In questo momento di aggravamento della pandemia, e di un susseguirsi incalzante di norme sulle misure di sicurezza e sugli adempimenti per mitigare la diffusione del contagio, si ritiene importante rafforzare il flusso informativo nel mondo del lavoro.
È quanto mai necessario che le aziende e i medici competenti siano in grado di rispondere in modo tempestivo ed efficace ai compiti in capo ai Datori di Lavoro.
L’azienda, già preparata ad affrontare i rischi presenti negli ambienti di lavoro con il proprio Sistema di Gestione della Sicurezza, attraverso la costituzione del Comitato aziendale a cui fanno parte: Datore di lavoro, RSPP, RLS e Medico competente, risulta essere un ambiente organizzativo idoneo ad affrontare anche questo rischio.

Il documento che potrete scaricare in fondo alla pagina, vuole essere un approfondimento e una spiegazione punto per punto, che riassume le principali indicazioni, con cui si stanno confrontando in questo periodo imprese e lavoratori.


Vediamo ora l’elenco dei punti che troverete approfonditi nel documento a cura dello SPISAL AULSS9 Scagliera di Verona:

1) GESTIONE DEI LAVORATORI SINTOMATICI IN AZIENDA O DEI LAVORATORI INTERCETTATI ALL’INGRESSO DELL’AZIENDA CON FEBBRE >37,5°C

2) GESTIONE DEI CASI POSITIVI AL COVID-19

3) CONTACT TRACING – IDENTIFICAZIONE DEI CONTATTI STRETTI AZIENDALI

4) SORVEGLIANZA DEI CONTATTI STRETTI

5) TEST DIAGNOSTICI DI INIZIATIVA AZIENDALE

6) LAVORATORI NON IDENTIFICATI COME CONTATTI STRETTI

7) RIENTRO DEL LAVORATORE DOPO INFEZIONE DA COVID-19

8) MISURE DA ATTUARE IN AZIENDA DOPO UN CASO DI LAVORATORE CON POSITIVITÀ AL SARS-COV-2

9) INDICAZIONI SULL’USO DI MASCHERINE DI PROTEZIONE

10) GESTIONE DEI LAVORATORI FRAGILI

11) SORVEGLIANZA SANITARIA

12) TERMINE DELL’ISOLAMENTO E DELLA QUARANTENA

Documento prodotto a cura dello SPISAL AULSS9 Scaligera di Verona
Scaricabile al link: https://spisal.aulss9.veneto.it/Coronavirus-Informazioni-per-i-datori-di-lavoro