Regione Veneto
Nuovo coronavirus SARS-CoV-2
Manuale per la riapertura delle attività produttive – Indicazioni operative per la tutela della salute negli ambienti di lavoro non sanitari (versione 01 del 30.04.2020 – approvato con DGR n. 602 del 12.05.2020)

Dalla Regione Veneto le indicazioni operative per le misure da rispettare ed adottare per l’apertura di tutte le tipologie lavorative, per il contrasto al Coronavirus e per la tutela della Salute dei Lavoratori, Clienti e Fornitori.

Il Manuale è la prosecuzione e nuova versione dei precedenti documenti di indirizzo regionali, dei quali condivide l’impostazione e le finalità strategiche.

Le indicazioni operative contenute, in larga misura sovrapponibili alle precedenti versioni, sono state riorganizzate in 10 punti chiave, aggiornate alla luce delle nuove previsioni di livello nazionale e integrate con le osservazioni formulate dalle parti sociali a livello regionale, qualora non incompatibili con le misure adottate a livello nazionale.

NOTA BENE
Dalla data di efficacia delle indicazioni contenute nella presente versione, destinata in particolar modo alla cosiddetta Fase 2, si intendono superate, qualora incompatibili, le misure raccomandate nelle versioni precedenti.

Ecco la sintesi dei punti previsti:
Individuazione di un referente unico (“COVID Manager”)
Definizione di un Piano di Intervento
Attuazione delle indicazioni operative
1. Pulizia, decontaminazione e aerazione degli ambienti di lavoro
2. Informazione
3. Limitazione delle occasioni di contatto
4. Rilevazione della temperatura corporea
5. Distanziamento tra le persone
6. Igiene delle mani e delle secrezioni respiratorie
7. Dispositivi di protezione individuale
8. Uso razionale e giustificato dei test di screening
9. Gestione dei casi positivi
10. Ruolo del Medico Competente

Leggi il Manuale completo al seguente link:
http://repository.regione.veneto.it/public/2dc2f9232f688a2c003a55787a84a652.php?lang=it&dl=true



Conferenza delle Regioni e Province Autonome
Nuovo coronavirus SARS-CoV-2
Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive

Altro utile documento per una sintesi, suddivisa per le varie tipologie merceologiche, delle misure di contenimento da contagio COVID-19.

Le presenti schede tecniche contengono indirizzi operativi specifici validi per i singoli settori di attività, finalizzati a fornire uno strumento sintetico e immediato di applicazione delle misure di prevenzione e contenimento di carattere generale, per sostenere un modello di ripresa delle attività economiche e produttive compatibile con la tutela della salute di utenti e lavoratori.

In particolare, in ogni scheda sono integrate le diverse misure di prevenzione e contenimento riconosciute a livello scientifico per contrastare la diffusione del contagio, tra le quali: norme comportamentali, distanziamento sociale e contact tracing.

E’ opportuno ricordare che le indicazioni operative di cui al presente documento, eventualmente integrate con soluzioni di efficacia superiore, siano adattate ad ogni singola organizzazione, individuando le misure più efficaci in relazione ad ogni singolo contesto locale e le procedure/istruzioni operative per mettere in atto dette misure.

Tali procedure/istruzioni operative possono coincidere con procedure/istruzioni operative già adottate, purché opportunamente integrate, così come possono costituire un addendum connesso al contesto emergenziale del documento di valutazione dei rischi redatto ai sensi del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

ATTENZIONE:
Le indicazioni riportate nelle schede del documento, devono essere confrontate con eventuali indicazioni delle Ordinanze di ogni Regione di appartenenza, che hanno valenza superiore.

Le schede tematiche riguardano i seguenti settori di attività:
• RISTORAZIONE
• ATTIVITÀ TURISTICHE (balneazione)
• STRUTTURE RICETTIVE
• SERVIZI ALLA PERSONA (parrucchieri ed estetisti)
• COMMERCIO AL DETTAGLIO
• COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE (mercati, fiere e mercatini degli hobbisti)
• UFFICI APERTI AL PUBBLICO
• PISCINE
• PALESTRE
• MANUTENZIONE DEL VERDE
• MUSEI, ARCHIVI E BIBLIOTECHE

Tutte le indicazioni riportate nelle singole schede tematiche devono intendersi come integrazioni alle raccomandazioni di distanziamento sociale e igienico-comportamentali finalizzate a contrastare la diffusione di SARS-CoV-2 in tutti i contesti di vita sociale.

Per tutte le procedure di pulizia, disinfezione e sanificazione, di aerazione degli ambienti e di gestione dei rifiuti si rimanda alle indicazioni contenute rispettivamente: nel Rapporto ISS COVID-19 n. 19/2020 “Raccomandazioni ad interim sui disinfettanti nell’attuale emergenza COVID-19: presidi medico chirurgici e biocidi”, nel Rapporto ISS COVID-19 n. 5/2020 “Indicazioni ad interim per la prevenzione e gestione degli ambienti indoor in relazione alla trasmissione dell’infezione da virus SARS-CoV-2”, e nel Rapporto ISS COVID-19 n. 3/2020 “Indicazione ad interim per la gestione dei rifiuti urbani in relazione alla trasmissione dell’infezione da virus SARS-CoV-2”, e nel Rapporto ISS COVID-19 n. 21/2020 “Guida per la prevenzione della contaminazione da Legionella negli impianti idrici di strutture turistico-ricettive e altri edifici ad uso civile e industriale non utilizzato durante la pandemia COVID-19”.

Leggi il Manuale completo sulle Linee di indirizzo, al seguente link:
http://www.regioni.it/cms/file/Image/Emergenza%20COVID-19%20Fase%202%20-%20TESTO%20FINALE%20CONDIVISO.pdf

Si ricorda che i Tecnici dello studio Aerreuno sono a disposizione per supportare e ad assistere il Datore di Lavoro e l’RSPP interno, nella predisposizione e personalizzazione della documentazione atta a dare evidenza, in caso di ispezione SPISAL, delle misure di contenimento adottate e per la corretta gestione delle procedure richieste per la ripresa delle attività lavorative.

Per maggiori informazioni guarda anche i video sul nostro canale You Tube
Studio Aerreuno S.r.l. – You Tube