Albo Nazionale Gestori Ambientali – Scadenza Diritto Annuale 2024

Albo Nazionale Gestori Ambientali – Scadenza Diritto Annuale 2024

Il mondo della gestione ambientale è in continuo movimento, e per le imprese che operano in questo settore, mantenere la propria iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali è fondamentale. È per questo che desideriamo ricordare a tutte le imprese interessate l’importanza di effettuare il versamento del diritto annuo di iscrizione entro il prossimo 30 aprile 2024. Questo passaggio è cruciale per garantire la continuità delle operazioni e la conformità alle normative vigenti.


Come Effettuare il Pagamento

Il processo di pagamento è stato semplificato grazie all’introduzione del servizio di PAGAMENTO TELEMATICO, accessibile direttamente dall’area riservata del sito ufficiale dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali (www.albonazionalegestoriambientali.it). Una volta effettuato l’accesso alla sezione “Login”, disponibile in alto a destra della homepage, ogni impresa potrà consultare la propria situazione e procedere al pagamento telematico utilizzando uno dei seguenti metodi:

  • Carta di credito su circuito Visa / MasterCard;
  • Sistema PagoPA, per un’ulteriore facilitazione del processo di pagamento.


Accesso all’Area Riservata

L’area riservata dell’impresa, all’interno del sito nazionale, è accessibile dal portale, selezionando la voce “Login Imprese”; la stessa è raggiungibile direttamente anche qui.

In caso di smarrimento della password, potete avvalervi dell’opzione “Password dimenticata? Nuova impresa? Clicca qui”. Questa funzionalità vi guiderà attraverso il processo di recupero delle credenziali. Vi invitiamo a effettuare il login utilizzando il codice fiscale dell’impresa e la password che avete in vostro possesso. 


Conseguenze della Mancata Iscrizione

È importante sottolineare che l’omissione del pagamento del diritto di iscrizione comporta la sospensione d’ufficio dall’Albo. Durante il periodo di sospensione, le imprese non potranno svolgere le attività per le quali sono iscritte, come la raccolta e il trasporto di rifiuti, la bonifica di siti e beni contenenti amianto, nonché l’intermediazione e il commercio di rifiuti. Ricordiamo pertanto a tutte le imprese operanti nel settore della gestione ambientale l’importanza di adempiere a questo obbligo entro e non oltre il termine stabilito.

N.B. Nel caso in cui abbiate già provveduto al versamento del diritto annuale 2024 a seguito di rinnovo o nuova iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali nell’anno corrente, tale versamento non è da effettuare.

Condividi questo post:
Facebook
X
LinkedIn
WhatsApp

Scopri gli articoli più letti